Pan di ramerino

Rossella, 22-02-2013 08:57
in Ricette / Ricette per tipo / Pane, torte, tortine e similari

Pan di ramerino

Pan di ramerino

Lo chiamo “pan di ramerino” perché “ramerino” è il nome che si dà in Toscana al rosmarino. La ricetta è antichissima, medioevale, e veniva venduto rigorosamente nei forni di Firenze solo il giovedì santo (benedetto dal parroco). Questa versione è autentica ma più semplice: in altre ricette si aggiunge anche l’uva sultanina insieme al rosmarino (da provare!) oltre a latte e uova all’impasto. Quindi ottenete un panino più che un dolce, molto versatile e gustoso.

Ricetta adattata da www.turismo.intoscana.it. Foto di Rossella Pruneti

Ingredienti

25 g foglie di rosmarino (ramerino)
25 g lievito fresco (in panetto)
300 ml acqua tiepida
500 g farina d’avena
60 ml olio d’oliva extravergine più un cucchiaio per spennellare la superficie
Mezzo cucchiaino zucchero
Un pizzico di sale

Preparazione

Mettere il panetto di lievito in una ciotola con l’acqua e lo zucchero in modo da attivarlo. Impastare l’acqua con il lievito, la farina, l’olio e le foglie di rosrmarino. Lavorare l’impasto almeno 15 minuti a mano o con un mixer dotato dell’accessorio apposito. Coprire e lasciare lievitare un’ora e mezzo (aumenterà di dimensioni). Formare i panini e sistemarli su una placca da forno rivestita di carta antiaderente. Disegnare una croce o una quadrettatura con un coltello sopra ogni panino e spennellare con un poco di altro olio. Infornare a 200° C per circa 30-40 minuti. Diventano dorati ma non coloriti. Lasciare raffreddare perché appena sfornati sembrano non cotti all’interno (sia per l’olio nell’impasto sia per l’umidità che deve andare via col calore).



Condividi ;)

  Pin It


Ricette simili

No comments yet
Only registered users can post new comments
I Migliori Gusti 300x250

Acquista

Miscele proteicheRicette dolci di NataleAcquista ebook Ricette per (non) sgarrare

Li trovi nelle librerie, negozi di integratori o su www.rossellapruneti.it



Network